Marano, sui grandi problemi nessuna risposta. Il Comune intanto vara l’ennesima ordinanza che non avrà riscontro sui casolari abbandonati

0
1.740 Visite

Anziché fare in fretta chiarezza su alcuni beni confiscati, mai utilizzati da associazioni e cooperative assegnatarie, sulla commissione paesaggistica locale, sulla quale si era abbattuta una bufera (ma poi non si è saputo più nulla), sulle operazioni per la rimozione totale delle tabelle delle ditte interdette per mafia (ve ne sono ancora decine in città non rimosse), sullo stadio comunale, oggetto di continue vandalizzazioni, sulla regolarità di diversi autolavaggi (regolarità urbanistica in primis) e sulle tante polemiche relative allo spazzamento delle arterie e sul prelievo dei rifiuti, il Comune – con un’ordinanza dell’area tecnica – fa un’altra cosa che nessuno, ahinoi, rispetterà: impone ai proprietari di strutture edilizie in disuso o in stato di abbandono (foto di archivio non relativa a Marano) o in precarie condizioni igieniche, di non lasciare incustoditi gli ingressi, garantendo nel contempo adeguati livelli di manutenzione e vigilanza. E’ fatto inoltre divieto a chiunque di introdursi in immobili abbandonati, anche dove insistono pozzi, cisterne e cavità sotterranee. I trasgressori saranno puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria ma non viene specificato l’importo.

L’ordinanza somiglia a quella emanata mesi fa sull’acqua, quando si invitavano i residenti a non sprecarne mentre ogni santo giorno dagli impianti idrici del Comune si riversano in strada milioni di litri d’acqua potabile, senza dimenticare, poi, che ci sono arterie, come vico Annunziata, chiuse dal Comune anni fa, dove il pericolo è all’ordine del giorno poiché calcinacci cadono di continuo dall’ex convento, struttura comunale. Il Comune lo sa? Il funzionario dell’area tecnica lo sa, che prima di imporre qualcosa agli altri bisognerebbe sempre vedere prima in casa propria?

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03