McDonald’s lascia la Russia dopo trentadue anni

0
469 Visite

McDonald’s lascia la Russia dopo trentadue anni e la dismissione peserà sui suoi conti per quasi un miliardo e mezzo. Non è neppure una sorpresa. La guerra in Ucraina ha cambiato tutto e ricostruito muri. A marzo la multinazionale aveva già chiuso gran parte dei suoi 847 ristornati, quelli controllati direttamente. Erano rimasti aperti solo quelli in franchising, un centinaio. Ora ritira il marchio e vende il resto, con la speranza di non lasciare a casa i suoi 62mila dipendenti. Sembra quasi un segno del destino che a subentrare sia una catena russa di fast food registrata da meno di un mese. Zio Vanja e il nome dice molto. Il personaggio di Chekhov incarna la disillusione. È la fine dei sogni e la rincorsa di una giovinezza sprecata, andata a male, con un futuro promesso che non è mai diventato realtà.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03