Covid, in Spagna 68 medici della terapia intensiva positivi dopo una festa. Molti avevano ricevuto la terza dose

0
epa08330395 A handout photo made available by Barcelona's City Hall on 29 March 2020, shows the extension of the Vall d'Hebron Hospital to take care of the coronavirus patients in Vall d'Hebron, Barcelona, Spain on 29 March 2020. Spain faces the 15th consecutive day of national lockdown in an effort to slow down the spread of the pandemic COVID-19 disease caused by the SARS-CoV-2 coronavirus. EPA/- HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES
1.121 Visite

Una settantina tra medici e infermieri del reparto di terapia intensiva dell’Ospedale universitario regionale di Malaga, in Spagna, sono risultati positivi dopo aver preso parte a una festa di Natale con un totale di 173 persone. A riferirlo è l’agenzia Reuters, che cita come fonte il governo regionale dell’Andalusia.

Le autorità sanitarie locali non hanno ancora stabilito con certezza l’origine del contagio — che potrebbe anche essere un pranzo, o una cena, per molti sanitari dell’ospedale —, ma hanno anche detto che tutte e 68 le persone risultate positive erano state alla festa di Natale, tenutasi il 1 dicembre.

Tutti i contagiati — sempre secondo le autorità — mostrano sintomi lievi, e avevano ricevuto la terza dose o avevano un tampone negativo.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha messo in guardia tutti i cittadini contro ogni abbassamento della tensione nella lotta al Covid. Le autorità sanitarie dell’Andalusia hanno chiesto a tutti i sanitari di ospedali pubblici e privati di evitare feste di Natale.

In Andalusia ci sono 136 casi di positività per 100 mila abitanti; in Spagna il dato dell’incidenza sale a 248 ogni 100mila.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03