G20 Ambiente, Rostan (Misto): “Italia pretenda impegno concreto contro diseguaglianze”

0
235 Visite

“Le emergenze climatiche nel mondo sono la principale causa delle diseguaglianze sociali e dei fenomeni migratori. L’Italia deve pretendere un impegno concreto da parte dei partecipanti al G20 Ambiente di Napoli. Nessun continente può dirsi al sicuro, specie dopo quanto accaduto in Germania e in Austria nei giorni scorsi e quanto sta avvenendo in Cina. Per non parlare della terribile immagine dello skyline di New York completamente cancellato dal fumo dei roghi. I costi sociali di questi eventi rischiano di diventare insostenibili per gli stati accentuando così le profonde disparità che finiscono regolarmente con il penalizzare gli strati sociali più deboli”. Queste le parole di Michela Rostan, Vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

“La transizione ecologica – prosegue Rostan – rischia di diventare affare di pochi se non integrata con i programmi degli altri Paesi europei e con una profonda modifica dei sistemi finanziari che devono essere improntati sempre più ai criteri della sostenibilità ambientale e sociale. Economia circolare, efficientamento delle risorse e digitalizzazione non devono rimanere sterili proclami, come accaduto dopo il G 20 di Parigi. L’Italia sia protagonista della svolta promuovendo la sottoscrizione di un documento finale nel quale i proclami e le buone intenzioni siano soppiantati da piani operativi concreti”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS

  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03