Melito, Luciano Mottola e la stabilizzazione degli Lsu: “Pronto a stringere un patto d’onore con la minoranza”

0
802 Visite
Luciano Mottola, sindaco facente funzioni di Melito, ha incontrato stamani i 30 lavoratori socialmente utili che reclamano da tempo la loro stabilizzazione nell’ente ancora scosso dalla recente dipartita dell’ex sindaco Amente.
Mottola non è ricorso a troppi giri di parola. La situazione, d’altronde, è chiara e c’è poco da girarci intorno: senza il via libera al bilancio, la cui votazione è in programma il prossimo 16 dicembre, salta l’amministrazione comunale (che comunque finirà la sua corsa alla prima tornata elettorale utile) e, contestualmente, anche la stabilizzazione degli Lsu.
I numeri in Consiglio comunale sono ballerini, anche perché Mottola – facente funzione – non ha diritto al voto. In sostanza, nel civico consesso di Melito, si è al momento in una situazione di sostanziale parità. L’attuale numero uno dell’amministrazione cittadina, però, confida in due fattori.
“Innanzitutto – spiega – voglio ricordare a tutti che i lavoratori socialmente utili sono impiegati in quasi tutti i settori del municipio. Il loro addio avrebbe ripercussioni importantissimi per il corretto funzionamento della macchina comunale. Aggiungo, inoltre, che le strade paventate dalla minoranza per arrivare alla stabilizzazione degli Lsu sono, come evidenziato informalmente anche dal collegio dei revisori dei conti, impercorribili”.
La questione numerica in Consiglio comunale. “In realtà – aggiunge Mottola – c’è un consigliere, Cuozzo, che farà il suo ingresso nell’assise proprio in occasione della seduta sul bilancio e con il quale ho avuto un colloquio. Mi ha detto che rifletterà sul da farsi e non escludo, pertanto, possa essere determinante ai fini della votazione”.
Infine l’appello all’opposizione: “Io non voglio strumentalizzare la vicenda Lsu. A me interessa che i 30 lavoratori vengano assunti e che la città esca al più presto dalla pandemia. Se l’opposizione voterà il bilancio, o anche parte di essa, sono anche disposto, superata la fase critica del Covid, a farmi da parte anzitempo. Su questo punto ci metto la faccia e la mia parola d’onore”.
© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03