Marano, Visconti e co. corteggiano l’ex dirigente Bonino. Ecco cosa c’è in ballo e quali sono le “giocate” in itinire

0
491 Visite

Visconti e soci corteggiano l’ex dirigente dell’area economica Giuseppe Bonino (nella foto), portato a Marano dai commissari straordinari. I contatti sono frequenti ma Bonino non ha sciolto la riserva. Il Comune vuole assicurarsi le prestazioni di Bonino per riorganizzare la macchina comunale, ormai in disarmo, privo del necessario personale e senza guida, e per l’arcinota questione dell’esternalizzazione del servizio tributi. Bonino venne a Marano e fu fortemente sponsorizzato da uno dei tre commissari. Non era la prima scelta, ma alla fine, dopo tre rifiuti di altri dirigenti, l’accordo venne chiuso. Peppe Bonino è oggi dirigente a San Marzano del Sarno, lo stesso comune da cui proviene la neo segretaria generale Pucci. A Marano Bonino ha lavorato con successo sul fronte del recupero delle somme derivanti dai canoni idrici mai pagati da parchi e condomini. Sul fronte della gestione del personale, invece, risultò piuttosto moderato nei confronti di alcuni funzionari (oggi fortunatamente via da Marano) che avrebbero meritato provvedimenti disciplinari per le tante, troppe vicende oscure. Ottennero invece l’avallo per scappare da Marano. La partita Bonino-Visconti, tuttavia, si giocherà su tempi lunghi: il Comune deve presentare un piano di riorganizzazione del personale al Viminale e ottenere il preventivo via libera per l’assunzione a tempo determinato di un dirigente. Tutto questo non avverrà prima di settembre-ottobre.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03