E Di Maio piazza l’amico d’infanzia nell’ufficio di Fraccaro

0
895 Visite

Dario De Falco, ex capo della segreteria politica di Luigi di Maio, si accasa nello staff del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

Il contratto è stato registrato il 5 settembre scorso, giorno del giuramento del Conte bis. Ma solo due giorni fa, sul sito della presidenza del Consiglio, sono stati pubblicati tutti gli incarichi dei consulenti (111) dell’esecutivo giallorosso.

De Falco, pomiglianese e amico d’infanzia del capo politico dei Cinque stelle, è stato il primo a essere salvato dal navigator Di Maio nel passaggio dal Conte 1 al Conte 2. Lo stipendio non è ancora noto: il decreto che stabilisce il compenso è in fase di registrazione. Dario De Falco sarà consulente del sottosegretario Riccardo Fraccaro per le questioni istituzionali. E sarà soprattutto l’occhio (vigile) di Di Maio a Palazzo Chigi: tra il leader dei Cinque stelle e De Falco c’è un forte legame. Dovrà marcare stretto il premier Conte e gli alleati del Pd.

Fu proprio Di Maio ad affidare a De Falco l’incarico di tesoriere della campagna elettorale alle Politiche del 2018. Dalla vecchia poltrona (capo della segreteria politica del vicepremier Di Maio) di Palazzo Chigi, il grillino, amico del leader, ha seguito i dossier più delicati. De Falco è reduce dall’apertura a Pomigliano d’Arco di spazio 5 stelle, luogo di ritrovo ed elaborazione politica degli attivisti vicini a Di Maio. E sarà De Falco a curare la diffusione capillare nel Mezzogiorno dei pensatoi vicini a Di Maio. Dovrà dividersi tra Roma, seguendo le questioni istituzionali per il sottosegretario Fraccaro, e le regioni del Sud per il lancio degli spazi 5 stelle.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03