Guerra totale nel Pd di Marano: Pasquale Coppola si dimette da capogruppo. Ieri sera un’infuocata riunione, ecco cosa è realmente accaduto

0
951 Visite

Acque agitatissime nel Pd. Pasquale Coppola si è dimesso poco fa dalla carica di capogruppo del partito e dalle commissioni speciali, sempre in quota Pd, per il Covid e per la revisione dello Statuto comunale. Coppola non ha comunicato le ragioni della sua improvvisa scelta, che resta ad ogni modo legata alla discussione, a tratti animatissima, che si è tenuta ieri sera durante il direttivo del partito.

Nessuna dichiarazione ufficiale, dunque, ma di rumors ce ne sono parecchi. La riunione era stata convocata per decidere delle sorti del sindaco Visconti, mollato da tempo anche dalla segreteria provinciale. Durante la discussione, anziché parlare solo della vicenda Visconti e delle modalità del passaggio all’opposizione del Pd, si sarebbe parlato anche della arcinota vicenda dell’esternalizzazione del servizio idrico comunale. Una parte del Pd vorrebbe, come è noto, affidare la gestione ad Abc; altri invece restano scettici poiché anche per Abc, come del resto per la società già individuata da Visconti, ci sono luci ma anche tante ombre.

Non è solo una questione tecnica o politica. Se il Comune opta per Abc (ma i tempi saranno medio-lunghi), il Pd – in buoni rapporti con certi ambienti napoletani – potrebbe avere un maggiore peso specifico su taluni aspetti, non tutti nobilissimi. In caso contrario, cioè con l’affidamento ad Acquedotti scpa, ad avere maggiore peso specifico sarebbe il sindaco e la sua strettissima cordata. Alla fine della fiera la storia è tutta qui.

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03