Il Comune di Marano, senza il necessario personale, prosegue con lo smart working perché non sa più come fare. La scusa dell’emergenza sanitaria per coprire i troppi buchi

0
1.076 Visite

Il Comune non ha più il personale per poter garantire alcuni servizi ed è per questa ragione che ancora si persiste con lo smart working. Se dovessero riaprire, molti uffici sarebbero sguarniti. Il Comune, il duo Visconti-D’Alterio, la coppia della politica che sta facendo disperare i maranese, annunciarono un anno fa l’arrivo di nuove risorse dalla Regione. Unità lavorative mai viste. I problemi ci sono e lo ammettono anche i consiglieri comunali. Tengono tutto chiuso per non dichiarare apertamente di aver fallito anche sulle politiche del personale. Ora, attraverso i consigli di un ex dirigente, Bonino, stanno cercando di preparare un piano di riorganizzazione della macchina comunale da presentare al Ministero dell’Interno che risponderà, verosimilmente, tra la fine di agosto e la fine di settembre. Intanto è default, non solo finanziario, ma di tutta la macchina comunale. C

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03