Non solo la cappella gentilizia, a ridosso del municipio di Marano sarà apposta una stele in ricordo di Salvatore

0
934 Visite

Non solo una cappella gentilizia nel cimitero, autorizzata dalla vecchia commissione straordinaria, i cui lavori sono già iniziati da giorni, ma anche una stele in piazzale San Escrivà de Balaguer. E’ quanto autorizzato dalla giunta comunale, su richiesta della famiglia Giordano, per il giovane Salvatore, morto il 9 luglio del 2014 a Napoli, colpito da un fregio staccatosi dalla Galleria Umberto. Una stele alta un metro e mezzo e larga 50 centimetri sulla quale è riportato un messaggio commemorativo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti