Sexcetera, sfere ed esercizi di Kegel: come aumentare il benessere sessuale

0
611 Visite
Il pavimento pelvico svolge la fondamentale funzione di sostenere e regolare tutti gli organi della zona pelvica, ovvero vescica, uretra, utero, apparato genitale e apparato ano rettale. Tuttavia, come per tutti gli altri muscoli del nostro corpo, anche il pavimento pelvico tende a usurarsi con il passare del tempo o in seguito ad alcuni eventi, tra cui gravidanza, obesità, sollevamento pesi e menopausa.

Gli esercizi di Kegel prendono il nome dal loro inventore, il ginecologo americano Arnold Kegel, permettono un allenamento mirato del pavimento pelvico. Utilissimi per prevenire o contrastare problemi di salute, ma anche per migliorare la vita sessuale, questi esercizi sono indicati anche in caso di anorgasmia e incontinenza urinaria. Vediamo allora inc osa consistono gli esercizi di Kegel, come vanno eseguiti e perché è importante farli con regolarità.

A che cosa servono

Dunque gli esercizi di Kegel servono ad allenare e mantenere elastico il pavimento pelvico, ovvero quell’insieme di muscoli e legamenti situati nella cavità dell’addome e delle pelvi. Il progressivo indebolimento del pavimento pelvico può comportare conseguenze più o meno gravi, sia sul piano fisico – le più comuni sono incontinenza e prolasso uterino – sia nella sfera sessuale – anorgasmia nella donna e disfunzione erettile nell’uomo.Ecco perché è molto importante rafforzare e allenare i muscoli del pavimento pelvico per limitare queste problematiche, garantendo il giusto sostegno all’apparato uro-genitale, nonché migliorando la propria vita sessuale, aiutando a raggiungere orgasmi più intensi.

Come fare gli esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono semplici da eseguire possono essere fatti in qualsiasi luogo e momento della giornata: da seduti, in piedi, sdraiati o durante il bagno e la doccia.Questi esercizi comportano delle semplici contrazioni volontarie dei muscoli pubococcigei attuate in serie e, se praticati con regolarità e costanza, possono dare miglioramenti e vantaggi sensibili.

Per individuare il muscolo su cui dovrai lavorare, immagina di urinare e di interrompere improvvisamente il flusso: la contrazione naturale che proverai indica, appunto, il muscolo pelvico. Ecco come eseguire correttamente gli esercizi di Kegel:

  • contrai i muscoli del pavimento pelvico per 5-10 secondi di seguito, nello stesso modo in cui tratterresti l’urina
  • rilascia lentamente questi muscoli per lo stesso intervallo di tempo (5-10 secondi)
  • ripeti la serie 10 volte per 2-3 volte al giorno.

Ricorda inoltre di svuotare completamente la vescica prima di fare gli esercizi di Kegel, così da non indebolire il muscolo pubococcigeo, e di non muovere gambe, glutei o muscoli addominali durante l’esecuzione degli esercizi. Inoltre, specialmente le prime volte, potrebbe essere difficile riuscire a mantenere i muscoli pelvici contratti per 10 secondi. Non ti preoccupare e inizia in modo graduale, con contrazioni di 4-5 secondi, per poi aumentarne progressivamente la durata. Abbina la respirazione: quando inspiri, lascia che il pavimento pelvico sia rilassato e non lo contrarre assolutamente. La contrazione va fatta nella fase espiratoria, quando richiami a te tutti i muscoli per estromettere l’aria dai polmoni.

Le sfere di Kegel

Oltre agli esercizi sopra descritti, esistono anche le sfere di Kegel, chiamate anche palline cinesi o geisha balls. Sono delle vere e proprie sfere, di diverse forme e peso, che si inseriscono in vagina come un assorbente interno e che hanno la funzione di mantenere tonici i muscoli del pavimento pelvico.

Ottimo coadiuvante per gli esercizi, le sfere di Kegel possono essere fatte di diversi materiali, anche se le più diffuse sono  in silicone, in quanto anallergiche e di più facile inserimento, e sono l’ideale per allenare il pavimento pelvico e per raggiungere l’orgasmo più velocemente e più facilmente. Una volta inserite, infatti, queste sfere stimolano i muscoli del perineo, che si contraggono di riflesso: una contrazione spontanea passiva che, con l’uso costante, agisce in modo attivo, aumentando la tonicità dei muscoli.

Come fare gli esercizi con le sfere di Kegel

Allenarsi con le sfere di Kegel è molto semplice. Basterà inserire all’interno della vagina le sfere di Kegel, se necessario aiutandoti con un po’ di lubrificante, e tenerle indosso per una decina di minuti al giorno, incrementando poi il tempo man mano che ci si allena. Successivamente, potrai usarle anche durante le normali attività quotidiane. Ricorda sempre di pulire le sfere dopo ogni utilizzo con acqua tiepida e un po’ di sapone intimo o un detergente neutro.

I benefici degli esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono utilissimi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e della vescica: infatti con esercizi potrai contrastare l’incontinenza urinaria, il vaginismo, l’eiaculazione precoce e il rilassamento vaginale. Sono molto utili anche durante la gravidanza, aiutandoti a svilupapare la capacità di controllo dei muscoli durante il travaglio e a preparare il pavimento pelvico all’imminente stress fisiologico cui sarà sottoposto durante le ultime fasi del parto. Inoltre, l’esecuzione regolare e costante degli esercizi di Kegel apporta benefici significativi anche alla propria vita sessuale.

Per la donna

  • maggiore capacità di controllo dell’orgasmo,
  • capacità di raggiungere un orgasmo più duraturo e in modo più facile e veloce,
  • cura contro l’anorgasmia,
  • maggiore sensibilità nella zona genitale,
  • maggiori probabilità di sperimentare orgasmi multipli.

Per l’uomo

  • maggior controllo dell’eiaculazione,
  • capacità di mantenere più a lungo l’erezione,
  • amplificazione del piacere.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03