Napoli: Carabinieri e Polizia Municipale controllano i centauri. 75 sequestri e più di 230mila euro di contravvenzioni.

0
1.017 Visite

Nell’ultima settimana, il lavoro congiunto dei motociclisti del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Napoli con quelli della Polizia Municipale cittadina – che hanno operato a stretto contatto –  è stato specificamente orientato a infrenare le violazioni al codice della strada commesse dai conducenti di ciclomotori e motocicli.
L’attività è stata rivolta a varie aree della città, tra cui quelle prevalentemente frequentate dai turisti nella zona del centro e quelle a ridosso delle principali località marittime.
Con l’ausilio sistematico dei carri attrezzi autorizzati, sono stati sequestrati 75 veicoli, di questi 20 sono stati rimossi definitivamente dalla circolazione poiché guidati nonostante fossero già sottoposti a sequestro.
Più di 230mila gli euro comminati con varie sanzioni: le più ricorrenti sono risultate essere la carenza della copertura assicurativa, la guida senza casco e la guida senza aver mai conseguito la patente.
Durante i controlli i motociclisti hanno denunciato anche due persone. La prima per aver violato il divieto di ritorno nel capoluogo partenopeo mentre l’altra per aver esibito una carta di circolazione falsa.
Durante il lavoro congiunto di Carabinieri e Polizia Municipale sono state controllate complessivamente 632 persone, delle quali quasi 200 sono pregiudicate.

 

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Provinciale di Napoli – nell’ambito dei servizi volti al contrasto della criminalità organizzata  e dello spaccio di sostanze stupefacenti –  hanno arrestato  i coniugi Angelo Volpe e Patrizia Aiello, entrambi 53enni già noti alle ff.oo. .
I militari hanno perquisito la loro abitazione di Fuorigrotta e lì, hanno rinvenuto e sequestrato 920 dosi di marijuana per un peso complessivo di 1 chilo. Rinvenuta e sequestrata anche la somma contante di 30mila euro, provento dell’illecito.
Denunciati anche altre 5 persone – parenti e conviventi dei coniugi – per possesso ingiustificato di denaro.
Questi sono stati trovati in possesso di altri 55mila euro, somma ritenuta provento del reato e pertanto sequestrata. La perquisizione è stata estesa anche nell’area condominiale del palazzo: trovati 35 grammi di cocaina già suddivisa in 15 dosi e pronte alla vendita. Non è finita qui perché i Carabinieri hanno trovato e sequestrato altri 37grammi di hashish pronta per il commercio, 2 coltelli per il taglio dello stupefacente, 2 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.
I coniugi, arrestati,  sono stati tradotti al carcere di Poggioreale e Pozzuoli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03