Buoni spesa Marano, il chiarimento di Potere al Popolo

0
711 Visite

Abbiamo partecipato all’incontro – ottenuto lo scorso martedì – con l’Assessora alle Politiche Sociali Bianca Perna, la responsabile dei Servizi Sociali Maria Pia Russo, l’Assistente Sociale Domenico Malerba nonché il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Paragliola. Con noi una rappresentanza di cittadini e cittadine direttamente coinvolti nell’affaire Erogazioni Buoni Spesa Comunali per l’Emergenza Covid19

L’incontro è stato utile per avere un confronto dopo tanto tempo con una parte dell’amministrazione comunale allo scopo di rendere un servizio migliore alla nostra comunità volto a garantire i diritti di tutti e tutte e nello specifico delle famiglie di Marano maggiormente colpite dall’emergenza covid19 ed avere risposte sulla gestione non propriamente felice dell’erogazione dei Buoni Spesa.

Nel merito della questione abbiamo ovviamente posto il problema del clamoroso ritardo nell’erogazione dei suddetti buoni (basti pensare che ci sono famiglie che ne hanno fatto richiesta i primi di Aprile e che ancora oggi non sanno se lo riceveranno o meno) e della poca trasparenza e inesistente comunicazione con la cittadinanza magistralmente esemplificata dalla mancanza degli importi erogati per le famiglie dei primi due elenchi di beneficiari nonché sui criteri di selezione della platea beneficiaria (ricordiamo che l’unico criterio specificato relativo al reddito dava priorità a chi non percepisce alcun reddito e/o sussidio che abbia residenza anagrafica nel Comune di Marano di Napoli), questioni sui cui ci sentiamo di dire che abbiamo trovato un apparente apertura – e ammissione di colpa – che dovrà trovare la sua dimostrazione concreta nell’immediato futuro.

I presenti, infatti, hanno dichiarato – con una certa sicurezza – che:

🟠 tutte le persone che hanno inoltrato la domanda per i buoni spesa entro il 30 aprile dichiarando di non percepire alcun reddito o sussidio, avranno il Buono Spesa e saranno presenti nell’elenco della prossima settimana.

🟠 avendo a disposizione ancora parte dei fondi governativi riusciranno ad accedere al buono spesa anche tutte quelle persone che ne hanno fatto regolare richiesta e che risultano avere un reddito e/o sussidio non superiore ai 500€.

🟠 per queste persone non solo verrà stilato un elenco come da prassi che uscirà contestualmente all’altro ma verranno indicati – dietro nostra esplicita richiesta – anche minuziosamente i criteri di selezione della platea così da restituire un minimo di trasparenza a questa storia.

Proseguiamo il Controllo Popolare!

❌Invitiamo pertanto tutte le persone interessate a monitorare quello che sarà il prossimo elenco di beneficiari e a segnalare ogni situazione che contravvenga quanto sopra scritto e dichiarato dall’Assessora e la Responsabile dei Servizi Sociali❌

Oggi abbiamo avuto la dimostrazione che solo attivandoci tutte e tutti in prima persona possiamo provare a fare rispettare i nostri diritti, che non sono le chiacchiere e i proclami stampa a cambiare il nostro destino, quanto piuttosto il protagonismo e la mobilitazione popolare!

Nota stampa Pap

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti