Giugliano. Micillo presenta il suo ’68 con il pm antimafia Franco Roberti

0
540 Visite

Giovedì 22 Marzo, alle 20, presso l’AgorÀ Wine & more, a piazza Matteotti a Giugliano, ci sarà la presentazione del libro ‘Sessantotto. Una “Rivoluzione” ambientale’. Insieme all’autore Salvatore Micillo(candidato 5 stelle) ci saranno l’ex procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il direttore di Legambiente Onlus Stefano Ciafani e la senatrice Paola Nugnes.

È opportuno ricordare che non sarà un’iniziativa politica, bensì socio-culturale. Alla luce dell’inchiesta di Fanpage ‘Blody Money’ diventa ancora più pregnante dotarsi di strumenti capaci di combattere le ecomafie come, per l’appunto, la legge 68 del 2015 che introduce nel Codice Penale i reati ambientali.

Legge che vede come primo firmatario Salvatore Micillo e dalla quale prende nome il suo libro (scaricabile gratuitamente on line), scritto insieme a personalità di spicco e addetti ai lavori.

“A distanza di due anni – sostiene Micillo – c’è la piena consapevolezza che una legge è destinata a restare sulla carta, se non ci sono magistrati che ne interpretano al meglio gli obiettivi, senza forze dell’ordine messe nelle condizioni di poterla applicare e, soprattutto, senza il giusto apporto del mondo della comunicazione che ha il compito di raccontarne cause ed effetti. In questo libro ho provato a tracciare un bilancio mettendo insieme le tante “voci” autorevoli di chi questa legge la sperimenta giorno dopo giorno, di chi la applica, di chi ad essa affida i risultati di lunghe e complicate azioni investigative”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti