Direzione Pd, Renzi dice sì al congresso prima del voto e sfida la minoranza

0
Foto LaPresse/ Alfredo Falcone 06-08-2016 Rio de Janeiro Copacabana sport ciclismo su strada Giochi Olimpici Rio 2016 - nella foto: Matteo Renzi Photo LaPresse/ Alfredo Falcone 06-08-2016 Rio de Janeiro Copacabana Rio 2016 Olympic Games - In the picture: Matteo Renzi
112 Visite

«Il congresso è vero che non si fa per decidere la data del voto, ma si fa per decidere cosa dire agli italiani prima di andare a votare, e poi conta il come» ha detto intervenendo dal palco Gianni Cuperlo, già sfidante di Renzi alle primarie del 2013. «Discutiamo a fondo – ha aggiunto – come non abbiamo mai fatto». Il deputato della minoranza si è poi lanciato in un paragone tra il Partito Democratico e le balene spiaggiate in Nuova Zelanda: «Il capo branco aveva perso l’orientamento. Sta a noi decidere se fare la parte delle balene o quella dei volontari che le salvano».

16:26

Qui Direzione Pd – La minoranza spiazzata

La minoranza é spiazzata dalle parole di Renzi, che ha lanciato la macchina del congresso ma non ha rimesso formalmente il mandato. «Messa così – dice dal palco Gianni Cuperlo – è una prova di tessere e di muscoli». I bersaniani sono furiosi, per loro quello dell’ex premier è stato un «discorso da capocorrente» e non l’appello unificante che qualcuno sperava. Ora tocca a Graziano Delrio e poi a Pier Luigi Bersani, che svelerà se la scissione è più o meno vicina. (Monica Guerzoni).

16:13

Qui Direzione Pd – Gli attacchi di Renzi a D’Alema

Con D’Alema tornato a prendere parte a una riunione della direzione, Renzi riserva al leader del No una lunga serie di attacchi: dalla riforma costituzionale teorizzata dal presidente di Italianieuropei fino a Telecom e alle banche pugliesi. (Monica Guerzoni)

16:12

Renzi: «Auguri a chi si candida alla guida del Pd»

Matteo Renzi alla direzione del Pd fa i suoi auguri a chi ha deciso di candidarsi alla guida del partito, ovvero Emiliano, Rossi e Speranza. «Se vinceranno loro sarò il primo a congratularmi. Sarà affascinante potersi confrontare».

16:04

Qui Direzione Pd – «Siamo una forza tranquilla»

Quindi Renzi chiede il congresso e sfida la minoranza. Allontana la scissione. Offre e pretende lealtà ai suoi avversari interni: «Io non dico `vattene´ dico `venite´. Discutiamo, vediamo chi ha più popolo con sé. Aiutateci a cambiare, portateci le vostre idee. Lo dico anche a chi sta fuori. Siamo una forza tranquilla, vi aspettiamo nel confronto democratico non nella battaglia del fango». Ma poi chi ha perso sostenga il vincitore è non «scappi portandosi via il pallone» (Monica Guerzoni)

15:57

Qui Direzione Pd- Renzi: «A Gentiloni stima da tutto Pd»

Quando si vota? Da qui a un anno, dice Renzi, polemizzando con i giornalisti: «L’unica parte del mio discorso che sarà ripresa è questa, data del voto e rivincita personale». Quanto ai renziani che hanno posto con una lettera il tema delle tasse, il segretario conferma lealtà a Gentiloni: «Il premier deve avere la massima stima da parte di tutto il Pd». Rive dica di aver ridotto le tasse e conferma la linea: «Non possiamo spremere un euro in più ai cittadini» (Monica Guerzoni)

15:53

Renzi: «Chi perde non scappi col pallone»

Ancora Renzi: «Io non sarò mai il custode dei caminetti, preferisco il mare aperto della sfida che la palude. Facciamo il congresso e chi perde il giorno dopo dia una mano, non scappi con il pallone, non lasci da solo chi vince le primarie, non faccia quanto avvenuto a Roma». Di più: «L’esercizio di democrazia interna non è solo chiedere il congresso, è rispettare l’esito del voto». E alla minoranza interna: «Io non dico andate, dico venite, confrontiamoci, vediamo chi ha più popolo con sé. Aiutateci a cambiare, portateci le vostre idee. Lo dico anche a chi sta fuori. Siamo una forza tranquilla, vi aspettiamo nel confronto democratico non nella battaglia del fango».

15:49

Qui Direzione Pd – «Io mai custode di un caminetto»

È il momento del passo indietro. Dopo aver avvertito che lui non sará mai il «custode di un caminetto», mai il garante di un patto tra correnti, mai l’uomo della palude, Renzi traccia il bilancio, anche economico del suo mandato. (Monica Guerzoni)

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03