Conte e la fiducia raccattata con il Var nel finale, i voti della segretaria di Berlusconi e i senatori a vita. Renzi avrebbe potuto far capitolare il premier ma si è astenuto per “ricattarlo” in futuro

0
428 Visite

156 sì, una maggioranza risicata, ottenuta con il voto di due berlusconiani di ferro, tra cui Giorgia Rossi, sedici astenuti (Iv), i senatori a vita, Mastella, Casini, due voti recuperati con il Var e compagnia cantante. In un Paese normale, il premier come minimo avrebbe preso atto della sua debolezza. Invece Conte sembra intenzionato ad andare avanti con tutte le sue forze, seppur risicate e raccattate in extremis al mercato dei senatori. Mattarella lo consentirà? Il centrodestra grida allo scandalo, ma tutti sanno come finirà.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03