Marano, servizio di pubblica illuminazione: concessa una proroga di un anno alla Lep. La società lavora per il Comune da 20 anni. Intanto è mistero sui pali rimossi e mai sostituiti

0
553 Visite

Un anno di proroga alla Lep, l’azienda che dalla fine degli anni Novanta gestisce il servizio di pubblica illuminazione sul territorio comunale. Dopo 20 anni di ininterrotta gestione (l’appalto aveva durata ventennale), il Comune non è riuscito (già a partire dalla gestione commissariale) a bandire una gara con i crismi di legge e si è affidato all’istituto (ritenuto dal legislatore e dall’Anac illegittimo) delle proroghe. La scadenza del contratto era nota agli uffici dell’ente cittadino da tempo immemore, ben prima che il Comune finisse in dissesto finanziario. Le ragioni per cui non è stata bandita una procedura ad evidenza pubblica restano pertanto ignote.

Quanto alla questione dei pali della luce, rimossi dal Comune un anno fa e non ancora sostituiti in alcune zone del territorio, la vicenda (non di competenza della Lep) resta avvolta nel mistero. Non è chiaro cosa sia realmente accaduto. Il dirigente Di Pace e gli ex commissari straordinari rassicurarono a più riprese la cittadinanza sulla effettiva sostituzione (tutto doveva essere svolto entro l’autunno del 2018) dei corpi luminosi. E invece stiamo ancora attendendo.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews

  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti