Calvizzano, il neo Staffista Pisani risponde al manifesto dell’opposizione: “E’ una nomina fiduciaria, tante polemiche per nulla”

0
1.400 Visite

Ho letto con estremo interesse l’ultima sortita politica del gruppo “Reset” e davvero vien da ridere: questi signori eletti in maggioranza, hanno avuto in un anno il privilegio di avere in seno al loro gruppo un presidente del Consiglio Comunale e ben tre assessori con risultati davvero imbarazzanti.

Non contenti di quanto avuto, nel mese di luglio 2021 (cioè 8 mesi dopo le elezioni), prima dell’approvazione del bilancio, “provano” con una manovra a far cadere un’amministrazione nata da poco ed il Sindaco Pirozzi, allorquando accadde l’episodio, lì definì immaturi, perdonandoli politicamente parlando. Ma vi è di più.

Non contenti, nel mese di novembre, riprovano a far cadere l’amministrazione con un senso di immaturità notevole, visto e considerato che venivano assegnate all’ente numerose risorse ottenute dal Pnrr.

Andando nello specifico pare doveroso analizzare il ruolo degli odierni oppositori:
1. La felicemente dimenticata Dott.ssa Marzia Mazzei: chiamata forse in politica da qualcun altro, intervenuta raramente in consiglio comunale, latitava da assessore, figuriamoci quando aveva la possibilità di farci comprendere cosa conosce della macchina amministrativa.
2. Ma il pezzo più forte della collezione è il Dott. Francesco Ferrillo: vederlo in consiglio comunale impacciato tra microfono e cellulare, mentre cerca l’imbeccata dal suggeritore di turno ha del grottesco. Quando interviene? Sempre fuori tema, ripete come un mantra slogan politici spesso fuori all’ordine del giorno. Ricordo con tenerezza quando tirò in ballo il “cuneo fiscale” confondendolo con l’addizionale comunale, o quando voleva convincerci di un risparmio di € 0,50 centesimi a nucleo familiare fosse buona politica. All’epoca fu coretto dal sottoscritto e dal Consigliere Santopaolo, ma ascoltarlo nel ruolo di oppositore è davvero tanta roba!
3. Michele D’Ambra: mai pervenuto.

Insomma erano praticamente impercettibili quando potevamo farci comprendere le loro innegabili qualità. Ora invece vediamo a stento Ferrillo poiché Mazzei tra maternità e lavoro ci priva del suo prezioso contributo. L’Amministrazione di cui ho fatto parte, passo dopo passo, sta dando un volto nuovo al paese e sono fiero se il Sindaco abbia visto in me una persona utile alla causa. Il resto è invidia. Il resto è incompetenza. E ricordo al gruppo Reset che forse ha ragione chi consiglia loro di studiare per evitare magre figure durante i consigli Comunali. In ultimo. Se conoscessero il testo unico degli enti locali dovrebbero sapere gli staffisti vengono individuati intitue persona, ovvero in via fiduciaria, sulla base dei curricula, per cui prima di sparare accuse inutili guardino i curricula di tutti i candidati.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti