Campania, scuola: mascherine e ingressi scaglionati per il ritorno in classe

0
359 Visite

Le scuole riaprono, il governo ha promesso un rientro «in presenza e in sicurezza per tutti». Quattro milioni di studenti tornano a scuola domani in tutta Italia. E sono quasi 800 mila in Campania i bambini ed i ragazzi (dai 6 ai 18 anni) che entro la settimana faranno ritorno in classe. Le mascherine restano obbligatorie sopra i sei anni e gli adulti, genitori compresi, devono avere il green pass per entrare negli edifici scolastici di ogni ordine e grado. E con gli orari d’ingresso scaglionati chiesti agli istituti nel corso di un tavolo in prefettura, proprio come l’anno scorso, per evitare non solo gli assembramenti alle porte degli istituti, ma anche la concentrazione sui mezzi pubblici negli stessi segmenti orari. Così al liceo Galileo Galilei del Vomero il preside Fabio Maria Risolo ha disposto due differenti ingressi, per il biennio e per il triennio, alle 8.10 il primo e alle 9.10 il secondo, “vista la necessità primaria di evitare assembramenti all’ingresso del fabbricato e nei trasporti pubblici”. Domani si parte in dieci regioni: Lazio, Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Umbria, Veneto, Valle d’Aosta e Trentino per un totale di circa 4 milioni di studenti. Il 6 settembre avevano già ricominciato 90 mila ragazzi in Alto Adige. Il 14 settembre tocca alla Sardegna, il 15 a Campania, Molise, Marche, Liguria e Toscana; il 16 Sicilia e Friuli-Venezia Giulia; il 20 settembre Puglia e Calabria.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03