Centri per le vaccinazioni. Ecco quali strutture hanno indicato i comuni dell’area nord: da Marano a Quarto, da Mugnano a Melito

0
2.026 Visite

Il Comune di Marano pensa di utilizzare il palaMarano o in alternativa lo stadio comunale. A Mugnano si punta sull’area fieristica (se arriverà il via libera all’idoneità), a Calvizzano al palazzetto dello sport, a Quarto invece la tensostruttura o il centro della protezione civile di via De Curtis e a Melito il campo comunale Marrone o in alternativa altre due strutture. Stesso dicasi per Qualiano, stadio o l’ex caserma dei vigili del fuoco.

Ogni comune, insomma, ha fornito la sua risposta all’Asl Napoli 2 nord che chiede ai comuni, ai sindaci, di individuare strutture pubbliche sui territori dove poter eseguire le vaccinazioni. Un centro vaccinale ogni 20 mila potenziali vaccinati. Calvizzano però ha fatto la voce grossa e, seppur comune più piccola, dovrebbe ottenere l’ok per poter fare tutto in house senza accorparsi ad altri enti.

Qualche primo cittadino non ha lesinato perplessità. Chi vigilerà sui vaccini, ad esempio? L’Asl Napoli 2 nord metterà a disposizione frigoriferi e personale sanitario. Quando inizierà il tutto? Si parla di febbraio-marzo. Nei prossimi giorni saranno eseguiti sopralluoghi per testare la validità delle strutture indicate dagli enti locali.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03