Dialogo 5 Stelle-Berlusconi: Di Maio dice no, ma la porta non è definitivamente chiusa

0
474 Visite

Per una parte del Movimento 5 stelle l’ingresso di Forza Italia nel governo rimane inaccettabile. Se sulla collaborazione istituzionale con l’opposizione, richiesta dal presidente della Repubblica Mattarella, sono disposti a ragionare, altra cosa rimane l’idea che l’ex Cavaliere possa sedere al tavolo del governo. Ipotesi che, sul fronte Pd, non tutti sono invece pronti a escludere. Così, dopo le aperture del presidente del Consiglio e i messaggi di dialogo dell’ex Cavaliere, oggi per chiarire la posizione M5s è intervenuto lo stesso Luigi Di Maio. Che su Facebook ha postato un articolo de il Mattino di quando, in piene trattative per la formazione del governo gialloverde, Silvio Berlusconi lo chiamò al telefono e lui si negò: “Era così allora, è così oggi”, è il messaggio lapidario del ministro degli Esteri. Ma all’interno dei pentastellati e della maggioranza non tutti la pensano allo stesso modo: contrari quelli di Leu, favorevoli gran parte dei democratici.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03