Marano, fallita l’operazione sfiducia al sindaco. Ecco chi non si è presentato dal notaio

0
1.758 Visite

Fallito ieri sera il tentativo, promosso da alcuni consiglieri di minoranza, di sfiduciare il sindaco Rodolfo Visconti. Presso lo studio del notaio Laurini di Marano si sono presentati nove consiglieri: Albano, Giaccio, Abbatiello, Passariello, Moio, Monti, Garofalo, Carandente Luigi e Fanelli.

Non si sono presentati, come ampiamente previsto, i consiglieri del Pd che, in teoria, dovrebbero avere il dente avvelenato con Visconti. Chi sono? Coppola, Nastro, Paragliola, Di Luccio, Savanelli e Acconciagioco.

Mancavano, poi, quelli della lista Visconti, che soltanto un mese e mezzo fa – con un comunicato di fuoco – dichiararono l’appoggio esterno alla giunta. Chi sono? Di Marino, il capogruppo, spesso e volentieri incrociato in auto con Visconti e D’Alterio, Enza Carandente, Angelotti, Vallozzi, Concilio e Diana.

E ancora: mancava (anzi era presente in strada, a pochi metri dallo studio notarile, con una scelta di dubbio gusto) un altro consigliere, Ciro Marzi, che pochi mesi fa chiedeva la testa di due assessori e criticava aspramente alcune scelte della giunta. Mancava, infine, ma molti se lo aspettavano, il consigliere (in teoria) di minoranza Stefano Catone, vicinissimo all’imprenditore edile Antonio Cerullo.

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti