La doppia chance di Porcelli. E poi Topo, Schiano, Micillo, Rostan, Sequino e tanti altri. Tutti a caccia di un collegio sicuro

0
522 Visite

C’è vuole essere blindato (nel listino bloccato), chi è pronto a scendere in campo nell’uninominale, chi ha avuto già garanzie e chi invece dovrà sudare le proverbiali sette camicie per spuntarla. C’è fibrillazione (ma è un eufemismo) negli ambienti politici regionali e in particolare nell’area a nord di Napoli, dove in tanti sono in lizza per ottenere la chance che gli consentirebbe di arrivare in Parlamento. Giochi di potere, i soliti, giochi di strategie ma anche altro.

C’è un Giovanni Porcelli che lascia Soresa (non certo la bocciofila) e che si dichiara pronto a candidarsi con il Pd, naturalmente grazie ai buoni uffici del governatore De Luca. Porcelli potrebbe correre nell’uninominale, che si preannuncia durissimo, perdere ma alla fine ottenere ugualmente qualcosa. L’ex sindaco punta ad ottenere un ampio consenso (più di 10 mila voti), voti pesanti che potrebbe poi giocarsi (se non dovesse essere eletto) per un posto nella nuova giunta che De Luca varerà nelle settimane successive alle elezioni.

C’è Biagio Sequino (Lega) da Calvizzano, che pare possa spuntarla per un collegio sicuro, forse non nella regione Campania. Si parla dell’Emilia Romagna, ma al momento siamo ai rumors e nulla più.

C’è l’immarcescibile Lello Topo, “imperatore” di Villaricca, anche lui poco convinto dall’idea di giocarsela nell’uninominale secco. E ancora la melitese Rostan (Leu), il sempiterno delle elezioni, quel Michele Schiano da Qualiano, Armando Cesaro, procedimenti giudiziari permettendo, i parlamentari uscenti del Cinque Stelle, tra cui Salvatore Micillo e molto, molto altro ancora. Al centro del centro troverà spazio pure il demitiano Biagio Iacolare? A sinistra sinistra si muove, invece, Potere al popolo, a destra destra c’è curiosità per Casapound e Lega.

Qualcuno ce la farà, qualcuno rimarrà deluso, altri si giocano la partita su più tavoli.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti