La Russia chiude i rubinetti. “Gas ormai merce rara”, la Germania attiva il livello d’allarme

0
491 Visite

La situazione del gas sempre al centro dell’attenzione delle cancellerie europee, dopo che la Russia ha iniziato a tagliare i flussi e l’Agenzia internazionale dell’energia ha allertato: “L’Europa si prepari a uno stop totale”. Dopo le indiscrezioni della Bloomberg, il ministro tedesco dell’Economia, Robert Habeck, ha annunciato l’attivazione del livello di “allarme” nel suo piano di emergenza: si tratta del secondo livello, su tre, del grado d’intervento. Sale dunque l’alert nella più grande economia europea dopo la chiusura dei rubinetti da parte di Gazprom. Una decisione che arriva proprio nel giorno in cui apre a Bruxelles il vertice europeo che dovrà discutere anche il tetto al prezzo del gas per contenere gli aumenti provocati dalla crisi ucraina.

“Il gas è ora una merce rara in Germania”, ha detto ai giornalisti il ministro Habeck. Lui che è anche vicecancelliere ha quindi dato un senso dell’urgenza: “Dobbiamo ridurre l’uso del gas già d’estate”, ha affermato. L’estate è “ingannevole”, “ma l’inverno arriva e dobbiamo riempire i depositi”, ha aggiunto.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03