Napoli, alberi tagliati in villa comunale. “Evitare epilogo analogo a quello del Parco Virgiliano”

0
955 Visite

Nei giorni addietro, attraverso una segnalazione, apprendevamo che la villa comunale di Napoli risultava chiusa dal giorno del maltempo per accertamenti sull’alberatura. I cittadini lamentavano il lasso di tempo intercorso in tale operazione di verifica, ovvero più di dieci giorni, ritenuti eccessivi per un simile controllo. Oggi si è deciso di non potare gli alberi, ma di eliminarli. Di seguito la rabbia dei cittadini: “Questa catasta di legno, come si evince dalla foto, era un canforo secolare, uno dei più bei alberi della villa. Poco più avanti c’era una quercia che aveva alla sommità dei rami secchi ma la parte inferiore era viva. Sarebbe bastato una bella potatura della parte superiore, invece no, tutto tagliato”. Il timore dei tanti  è che la sorte per la villa comunale di Napoli sia analoga a quella del Parco Virgiliano a Posillipo, ovvero, lasciano solo le radici ed il tronco tagliato.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03