Marano, abusi edilizi: prima lo sgombero in via Marano-Quarto, poi l’abbattimento dell’edificio. Il sindaco però fa lo gnorri su altri fronti..

0
1.672 Visite

Quella che doveva essere un’autodemolizione concordata con le forze dell’ordine alla fine si è trasformato in uno sgombero, cui farà seguito l’abbattimento di una palazzina di via Marano-Quarto. Le operazioni proseguiranno per alcuni giorni. Stamani in via Marano-Quarto c’era un imponente spiegamento di uomini: polizia, vigili, carabinieri, vigili del fuoco e personale dell’Enel. Tre gli appartamenti che saranno demoliti da una ditta incaricata dalla Procura. L’immobile, riconducibile a una solo proprietà, è abusivo: fu realizzato moltissimi anni in luogo di una precedente struttura, ampliata però con volumetrie di gran lunga superiori. L’ente cittadino, solo di recente, avrebbe respinto l’istanza di condono edilizio.

Il sindaco Visconti, solerte quando si tratta di adempiere ai diktat della Procura, non si scompone però dinanzi ad altri casi: ha sospeso per ben due volte lo sgombero della comunità islamica, non revoca l’assegnazione di un bene confiscato quasi mai utilizzato e riconducibile a un suo consigliere, non affronta la questione stadio, utilizzato senza alcun bando pubblico. Figli e figliastri?

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti