I siti che hanno fatto la scoperta dell’acqua calda: a Marano si voterà in autunno o nella primavera 2019. Il commissariamento è stato prorogato

0
365 Visite

Qualche organo di stampa, rigorosamente non registrato in tribunale, ha fatto oggi la scoperta dell’acqua calda: hanno saputo (nientepopodimenoche) che a Marano non si vota in primavera, come anticipato mesi e mesi fa da Terranostranews, e che il commissariamento è stato rinnovato fino a dicembre. La cosa era nota e stranota, ma qualcuno – non avendo notizie ed argomenti – le spara come se fossero notizie sensazionali. Lo abbiamo scritto e ribadiamo: a Marano si voterà in autunno (novembre) se il ministero dell’Interno aprirà una finestra autunnale oppure nella primavera del 2019.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti