Termovalorizzatore di Acerra, scatta la protesta dei disoccupati

0
275 Visite

Un gruppo di disoccupati aderenti al progetto Bros, un piano istituzionale regionale puntato anche sulla riqualificazione ambientale, ma mai decollato, sta bloccando il cancello del termovalorizzatore, dove passano i camion carichi di rifiuti da bruciare nel forno. Le forze dell’ordine stanno controllando la manifestazione. Nel frattempo le attività dell’inceneritore stanno proseguendo regolarmente. Ma il blocco dei camion in ingresso, se prolungato, potrebbe creare problemi al sistema complessivo della raccolta dei rifiuti. I disoccupati stanno protestando contro la mancata attuazione di una politica in grado di avviare almeno un processo concreto per l’occupazione. “Non vogliamo essere – dicono – per l’ennesima volta carne da macello della campagna elettorale. Chiediamo al comune di Napoli e alla Città Metropolitana di coinvolgerci nel progetto di smaltimento dell’amianto, per il quale siamo qualificati, e chiediamo al presidente della Regione, De Luca, di fare qualcosa di concreto dopo tutti gli annunci che ha fatto. Inoltre – concludono – qui c’è anche un problema ambientale. Vogliamo sapere dal direttore del termovalorizzatore perchè spesso dalle canne fumarie esce fumo nero”.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03