Marano, lettera aperta al vicesindaco: “Caro Taglialatela, ma lei con chi governa? Con Visconti o con un esponente dell’opposizione?

0
2394

Caro Francesco Taglialatela, visto che va di moda – ogni santo giorno – scrivere le letterine a Babbo Natale e a Marano, come lei saprà, c’è un super esperto in materia, ci cimentiamo anche noi in questo esercizio (tra il serio e il faceto), per metterla al corrente che i suoi primi passi da assessore ci appaiono alquanto azzardati.

Oggi abbiamo appreso che lei, neo assessore all’Urbanistica e ai Lavori pubblici, nonché vicesindaco della città, ha convocato un componente della minoranza, uno solo, per farlo partecipare al tavolo con gli operatori del mercato ortofrutticolo di via Unione Sovietica, chiuso dai commissari straordinari per motivi di sicurezza e anche – da quanto evidenziato negli atti ufficiali del Comune – per l’illegittima occupazione degli stalli. Da tale vicenda, se ne parla anche nella relazione che portò allo scioglimento dell’ente cittadino, ne è scaturito un ricorso al Tar che si discuterà il prossimo 20 dicembre.

Ebbene, caro Taglialatela, sarebbe interessante conoscere il motivo per cui ha invitato un solo esponente della minoranza a tale riunione e se è vero che lei è d’accordo – come riferito dall’onnipresente e onnisciente consigliere – nell’aprire la struttura comunale ancor prima della decisione della giustizia amministrativa.

Non teme di farsi strumentalizzare da qualche personaggio politico? Non crede che per tali vicende dovrebbe consultarsi in primis con avvocati, tecnici, consulenti e, soprattutto, con i componenti della sua maggioranza?

Caro Taglialatela, le sembrerà strano, ma il Comune di Marano è persino più complesso di quello da lei amministrato fino a pochi anni fa. Di Marano lei conosce poco. Glielo diciamo nel suo interesse e nell’interesse dell’Ente: pensi con la sua testa.

Con stima,

la redazione di Terranostranews

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti