Il Pd in frantumi, le Sardine e l’ennesima provocazione di Grillo

0
208 Visite

Carlo Calenda, leader di Azione, additato come una delle cause di litigi e erosione del consenso nel Pd, insieme con Renzi, paragona i mali del partito alle dieci piaghe d’Egitto. Poi c’è Grillo con la sua ennesima provocazione.

Nel giorno in cui le redivive Sardine di Mattia Santori hanno messo le tende davanti al Nazareno per difendere la linea nel momento dell’addio di Nicola Zingaretti, “l’Elevato” tenta la scalata al partito. Qualcuno parla di Opa e se lo è, oltre che verde è ostile. Il fondatore dei 5Stelle ironizza, come sempre ha fatto, ma si candida a segretario del Pd, almeno per un anno, propone la data 2050 sul simbolo, proprio come per i 5stelle a guida Conte, e programmi comuni su ambiente e transizione ecologica. Per Castelli (5 Stelle) è un modo, quello di Grillo, “di dire al Pd di fare squadra”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03