Conte proroga lo stato di emergenza per blindare la poltrona? Democrazia sospesa per altri sei mesi

0
(ANSA/GIUSEPPE LAMI)
577 Visite

Giuseppe Conte ha confermato la proroga dello stato di emergenza fino al 31 dicembre.  Dunque oltre al proseguimento del lavoro da remoto per pubblici e privati cosa cambierà? Con il nuovo decreto, il precedente è in scadenza il prossimo 31 luglio, si potranno decretare nuove zone rosse, lockdown locali, ma soprattutto agevolare gli acquisti di materiale di emergenza, in particolare per la scuola, come gel, banchi e mascherine.

Una proroga necessaria per acquistare, accelerare e arrivare a settembre pronti per l’inizio della scuola, come vorrebbe il commissario all’emergenza Domenico Arcuri ma anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, che teme, dati alla mano, una recrudescenza del Covid 19 nel periodo autunnale. La proroga dunque sarebbe una sorta viatico per effettuare interventi straordinari, come per esempio adattare caserme, alberghi o cinema a presidi scolastici. Ma anche per l‘apertura di strutture sanitarie legate all’emergenza.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03