La ricetta del giorno. Bianco su bianco: la leggerezza dei finocchi gratinati alle nocciole, in béchamelle di vino

0
2.972 Visite

Forse l’ultimo peccato di gola dopo Pasqua possiamo ancora permettercelo, scegliendo di cucinare i finocchi avanzati dalla mensa pasquale, preparati al forno, gratinati con nocciole e conditi con una variante interessante della sauce béchamelle, che sostituisce il vino bianco al latte. L’uso del vino non solo rende più leggero il piatto, ma conferisce alla salsa un colore ambrato molto particolare. Ecco la mia ricetta.

Ingredienti:  4 finocchi, 150 gr di nocciole sminuzzate, béchamelle.

Ingredienti per la béchamelle: 500 gr di vino bianco, 100 gr di burro, 1 cucchiaio raso di farina, un pizzico di sale e noce moscata a piacere.

Preparazione

I finocchi vanno tagliati a fettine e immersi in acqua, portata a bollore e salata, per un tempo di cottura di circa 10 minuti. Si colano, si lasciano da parte e si procede a preparare la béchamelle; su un fondo di pentola si mette il burro, si fa sciogliere sul fuoco, si toglie la pentola dal fuoco e si aggiunge la farina girando fino a formare una cremina; sempre fuori dal fuoco si aggiunge il vino e si riporta a cottura a fiamma bassa, fino al primo bollore. Infine si aggiunge il sale e una spolverata di noce moscata. Si sminuzzano le nocciole, utile farlo con un minipimer, ma senza ridurle in polvere.  In una teglia si pone una spolverata di nocciole su cui si lascia cadere una piccola parte della salsa preparata; si adagiano i finocchi alternandone gli strati con la salsa; si dovrebbero ottenere due strati e ricoprirli in fine con la salsa rimasta. Infine si spolverizza con le nocciole e si inforna a 180° in forno preriscaldato per circa 20 minuti, fino a che la nocciola si tosta. Questo piatto va servito caldo.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03