L’angolo della satira 2. Marano, è Angelo Covino, sovraordinato del Comune, il mentore del figlio di Salvini

0
2.656 Visite

Correva l’anno 2016. Era un’afosa estate del 2016 ma Angelo Covino, attuale sovraordinato al Comune di Marano, era già avanti rispetto a tutti gli altri. Un precursore dei tempi, un uomo con una visione e un progetto chiaro: indicare la strada al figlio del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il ragazzo non ha tradito le attese del suo mentore e oggi, polemiche a parte, è riuscito nell’impresa che era riuscita solo ad Angioletto Covino, dipendente Inps, con un passato da cancelliere, vigile urbano, aspirante consigliere di Forza Italia e poi “bazzicatore” del mondo “cavalliano” (gestione Mario Cavallo) e successivamente di quello pentastellato, prima di finire alla corte dell’amico Rodolfo Visconti, sindaco del Pd. Residente in Basilicata, almeno così si sussurra in giro, vivrebbe ancora (almeno fino a poco tempo fa era così) in un alloggio popolare di Marano, uno di quelli per i quali sono in corso i controlli da parte del dirigente dell’ufficio tecnico Pasquale Di Pace.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti