Mugnano, l’opposizione si scaglia ancora contro Sarnataro. “Dimissioni bluff”

0
327
Negli ultimi giorni abbiamo appreso con stupore la minaccia e sottolineo minaccia del Sindaco di Mugnano di Napoli di rassegnare le proprie dimissioni, visto l’immobilismo della sua amministrazione. A tal fine per spronare la stessa, in serata chiederà ai suoi consiglieri e assessori una fiducia incondizionata fino alla fine del mandato. Tutto questo al fine di realizzare a suo dire opere strategiche e importanti per il paese.
Ci viene da ridere. Dopo non aver realizzato nulla in 4 anni e mezzo vorrebbe in pochi mesi portare a compimento opere come il campo da tennis ( il quale va completamente rizollato a spese del comune con ulteriore danno per lo stesso) lasciato a marcire come orto sociale, le strisce blu ( il tutto già affidato ad una ditta, ma che non partono chissà perché), il mercato ittico di cui si rischia la chiusura per la totale incapacità di questa amministrazione.
Ci fosse stato un Commissario, queste opere già sarebbero state  realizzate infischiandosene delle spartizioni o di altro ancora.
Sollecitiamo i consiglieri di questa maggioranza ad avere uno scatto di orgoglio e a capire il fallimento di quella rivoluzione culturale tanto decantata. Si è trattata della rivoluzione delle spartizioni dei pochi ai danni dei più. Si è trattata della rivoluzione delle dirette atte a testimoniare un qualcosa che ai cittadini spetta di diritto. Si è trattata della rivoluzione degli staffisti che fanno politica quando ai consiglieri di maggioranza viene vietato.
Abbiate il coraggio di essere artefici dell’unica e vera rivoluzione liberandoci del cantastorie del sindaco e dei suoi fidi scudieri.
In ultimo vogliamo dire al sindaco che le dimissioni si danno non si annunciano.
A firma dell’opposizione.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti