“Impatto Ambientale e Rischio Sanitario”: importante convegno all’Università di Salerno

0
421 Visite

Un evento scientifico di rilevanza nazionale per discutere dell’impatto
dell’inquinamento sulla salute, tematica ampiamente sviscerata nei tanti
incontri e dibattiti tenuti in tutta Italia domenica 19 maggio in occasione della
Giornata Nazionale del Malato Oncologico.
Lunedì 20 maggio al Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria
“Scuola Medica Salernitana” dell’Università di Salerno è stato organizzato un
importante convegno “Impatto Ambientale e Rischio Sanitario” che ha
coinvolto professori universitari, ricercatori e tecnici, competenti nel settore
sanitario e ambientale.
L’evento ha visto la partecipazione di oltre 200 studenti.
I saluti istituzionali sono spettati al Prof. Carmine Vecchione (Professore
Ordinario di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare; Prorettore) e al Prof.
Annibale Alessandro Puca (Professore Ordinario di Genetica Medica
Direttore del Dipartimento).
A introdurre la giornata di studio sono stati il Prof. Mario Capunzo (Professore
Ordinario di Igiene e Medicina Preventiva  Direttore D.A.I. di Igiene Sanitaria
e Medicina Valutativa presso A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona)
e il Prof. Stefano Pepe (Professore Associato di Oncologia Direttore U.O.C.
di Oncologia presso A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona).
A seguire, due importantissime relazioni svolte dal Prof. Francesco De
Lorenzo e dal Dott. Adriano Pistilli.
Il Prof. Francesco De Lorenzo (già Professore Ordinario di Chimica Biologica
presso l’Università Federico II di Napoli, Ministro dell’Ambiente e della Sanità,
attualmente Presidente di Favo – Federazione Italiana delle Associazioni di
Volontariato in Oncologia – ha intrattenuto i presenti con la relazione “Il ruolo
di FAVO nella prevenzione, cura, riabilitazione e qualità della vita dei malati di
cancro”. Il Prof. De Lorenzo si è anche soffermato sugli effetti che potrebbe
avere l’attuazione del Piano Oncologico Nazionale sulla prevenzione anche
ambientale e sul Sistema Sanitario Nazionale, l’entrata in vigore
dell’autonomia differenziata.
È stato anche discusso l’impatto della autonomia differenziata nelle attuali
disuguaglianze tra le Regioni.
Infine, il Dott. Adriano Pistilli (Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti) ha
tenuto un intervento sulla Terra dei Fuochi.
Il convegno è stato reso possibile grazie all’impegno profuso dal Prof.
Vincenzo Casolaro (Professore Associato di Immunologia e Patologia
Generale).

L’evento si è concluso con un ampio dibattito nel quale è stato messo in
evidenza che, non solo l’ambiente, ma anche e soprattutto gli stili di vita
(troppo fumo, troppo alcol, alimentazione scorretta) influiscono in modo
significativo sulla formazione dei tumori.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti