Denunciò stupro di gruppo: ragazza sequestrata e “minacciata con un machete”

0
537 Visite

La giovane, ora trasferita in una comunità protetta, ieri sera ha incontrato uno dei ragazzi che aveva denunciato insieme alla madre. I due l’hanno costretta a seguirli a casa per obbligarla a ritrattare. Il fidanzato che era con lei ha denunciato il fatto ai carabinieri.

Momenti di paura, ieri sera, per A.V., la ragazza palermitana di 20 anni che nel luglio del 2023 denunciò sette giovani palermitani con l’accusa di violenza sessuale di gruppo. I sette sono tutti in carcere e uno, che all’epoca era ancora minorenne, è stato anche condannato. Come si apprende, la ragazza si trovava ieri sera a Ballarò, con il suo attuale fidanzato, quando è stata avvicinata da un ragazzo e la madre di quest’ultimo. Si tratta del giovane che la ragazza ha denunciato per abusi sessuali durante l’inchiesta. Ma non c’entra con i sette del presunto stupro di gruppo. Avrebbe abusato della giovane tra i mesi di maggio e giugno del 2023, quindi un mese prima della violenza del Foro Italico.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti