Meloni, dalla Sardegna la stoccata a De Luca: “Ha fatto casino per non far sapere che non spende i fondi”. Poi le parole sul superbonus

0
Leader of the Brothers of Italy party, Giorgia Meloni, arrives at the Chamber of Deputies, in Rome, Thursday, Oct. 6, 2022. (AP Photo/Andrew Medichini)
741 Visite

È una Giorgia Meloni scatenata quella che dal palco di Cagliari chiude la campagna elettorale di Paolo Truzzo in vista del voto di domenica prossima. E così manda una stilettata a Vincenzo De Luca che, come è noto, nelle ultime settimane ha insultato più volte il premier: “Abbiamo riorganizzato i fondi di coesione. Certo i soldi non ci sono in Italia, ma se quando ci sono non li spendiamo è un problema. Non un euro deve tornare indietro dei soldi che l’Italia e l’Europa mettono a disposizione. Anche questo ha fatto arrabbiare qualche governatore, perchè evidentemente bisogna fare un pò di casino per non far vedere la verità. Ma chi se frega, sinceramente? Noi dobbiamo fare quello che è bene per i cittadini”.

Poi mette nel mirino anche Elly Schlein Giuseppe Conte con il loro fantomatico “campo largo”: “Noi non veniamo qui a fare l’esperimento del Campo largo. Ma che è il Campo largo? È un esperimento nato nei palazzi del potere per mettere insieme gente che a Roma neanche si saluta, e neanche in Sardegna, e ora finge di volersi bene per ragioni di potere”.

Parole dure che smascherano l’ipocrisia del centrosinistra che si accorda solo per interesse e non per un progetto o una visione comune. Infine anche una bordata sul Superbonus, la misura prediletta dal leader M5s: “La campagna elettorale del Movimento 5 Stelle ci è costata 140 miliardi di euro, ogni cittadino ha pagato di tasca propria 2mila euro per permettere di ristrutturare principalmente seconde case. Neanche lo sceriffo di Nottingham ci sarebbe arrivato…”, ha concluso il premier.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti