Napoli, l’Amministrazione comunale aderisce alla manifestazione per ricordare Giulia Tramontano

0
607 Visite
L’Assessore alle Pari Opportunità Emanuela Ferrante, la Presidente del Consiglio Comunale Enza Amato e la Presidente della Consulta delle Elette Anna Maria Maisto aderiscono alla manifestazione del 7 giugno in Piazza Plebiscito per ricordare Giulia Tramontano, la 29enne  al settimo mese di gravidanza uccisa dal fidanzato Alessandro Impagnatiello.

“Dal 1 gennaio al 28 maggio di quest’anno in Italia sono state uccise 45 donne, in pratica un femminicidio ogni 3 giorni – hanno ricordato le tre esponenti del Comune di Napoli –  È necessario che le istituzioni reclamino ed organizzino con forza misure sia legislative che di prevenzione per porre fine ad una violenza non solo fisica, ma che è anche figlia della cultura della sopraffazione. Ogni donna e ogni mamma si è rivista con infinita tristezza in questa drammatica vicenda e quando i timori iniziali si sono rivelati impietosa realtà ognuna di noi ha avuto un moto di rabbia e di ribellione. Affinchè  non accadano altre  violenze e non si debbano contare ancora vittime, donne e madri innocenti massacrate per impedire loro di vivere liberamente, noi saremo in piazza mercoledì  e ricorderemo Giulia Tramontano, una figlia della nostra terra, con il suo piccolo Thiago per dire basta a donne violate e uccise. L’invito è a partecipare unite a questo appuntamento”.

L’iniziativa è organizzata dalla Consulta regionale per la condizione della donna del Consiglio regionale della Campania.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti