Napoli violenta. “Più agenti in strada di notte”, Manfredi dialoga con il governo

0
766 Visite

Il Governo si muove sull’emergenza criminalità nelle grandi aree metropolitane del Paese, ovvero Roma, Milano e Napoli. Il pressing sul ministro dell’Interno Matteo Piantedosi parte proprio da Napoli, dal sindaco Gaetano Manfredi, che dopo l’omicidio del povero Francesco Pio Maimone a Mergellina per mano di un esponente di un clan della camorra ha proiettato Napoli in cima alla classifica dell’emergenza. In questo contesto oggi in Prefettura – nel corso di un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Claudio Palomba – è prevista una call tra Piantedosi, Manfredi e i sindaci di Roma e Milano, rispettivamente Roberto Gualtieri e Beppe Sala. E l’ex rettore ribadisce quello che chiederà oggi al titolare del Viminale: «Più agenti in città, soprattutto di notte, e maggiori strumenti nelle mani del sindaco». Queste le priorità che Manfredi vorrebbe fare inserire nell’agenda del Governo. È fiducioso Manfredi del resto il tavolo delle Città metropolitane sulla sicurezza lo ha voluto Piantedosi e dopo il primo incontro di novembre ritenuto «proficuo» dall’ex rettore ora Manfredi si aspetta ulteriori progressi.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti