Napoli, 12 enne accoltellato. Il papà: “Poteva morire per un panino”

0
1.293 Visite

“Stava mangiando un panino con gli amici e poi è scoppiata una lite con un gruppo di bambini come lui – racconta, sulla soglia del Pronto Soccorso del Santobono, il padre del 12enne accoltellato l’altra notte in zona piazza Municipio – Mi hanno detto che poteva morire, ma il bimbo adesso sta bene, grazie a Dio. Ho parlato pochissimo con mio figlio, ora gli porto il pranzo». Il «bimbo», così lo chiama il papà, è in condizioni stabili, ricoverato nel reparto di Chirurgia pediatrica e circondato dall’affetto dei genitori, sotto stretta osservazione clinica. Era arrivato qui sabato sera, alle 22, con un’ambulanza rianimativa proveniente dal Pellegrini, dove aveva ricevuto le prime cure per le varie ferite dorsali di taglio e di punta, di cui una, a sinistra, più profonda. Quella che ha intaccato un polmone e provocato una penetrazione di aria nel cavo che separa i due polmoni, cioè dove ha sede il cuore. 

Il Mattino

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti