Festa della Mamma. Un pensiero a tutte: a chi soffre per la guerra e a chi subisce discriminazioni

0
1.496 Visite

Oggi domenica 8 maggio ricorre la Festa della mamma, figura che è scolpita in ogni cuore alla quale è doveroso fare gli auguri. Ma nel giorno in cui si festeggia la mamma un pensiero vola alle tante donne-mamme uccise per mano di persone che gli dichiaravano amore e di figli che uccidendo la propria mamma hanno ucciso la propria identità e anima , alle mamme ucraine che stanno morendo per difendere il futuro dei propri figli. Questo delitto così efferato è da considerarsi un crimine contro l’umanità, in quanto la mano assassina colpisce chi dona vita ed è ella stessa vita. Il pensiero va anche alle tante mamme che non vengono assunte in posti di lavoro, che vengono discriminate sul lavoro, nelle legittime aspirazioni di carriera, in politica per la sola colpa di essere mamma, alle mamme di Marano che ogni giorno lottano affinché i propri figli possano vivere in una Città a misura d’uomo. Spesso le rose che regaliamo alle mamme hanno i petali che grondano di lacrime d’ipocrisia.

Il dono più importante da porgere alle mamme è il rispetto la tutela dei vari ruoli che ella assume nel corso della sua vita, e il silenzio quale richiesta di perdono a tutte le mamme vittime innocenti per il solo motivo di essere donna per non averle saputo proteggere. Non fiori o poesie nel giorno della festività della mamma ma tanto rispetto e amore. Auguroni a tutte le mamme.

Michele Izzo

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti