Vaccino Covid, Conte ipotizza un Tso obbligatorio e scoppia la bagarre. “Roba da Unione Sovietica”

0
2.134 Visite

E’ già bagarre dopo le parole del premier, che ieri – tra lo stupore generale – ha messo sul piatto la possibilità di fare un trattamento sanitario obbligatorio, il famigerato TSO, a chi non vorrà vaccinarsi.

Il TSO è un trattamento sanitario obbligatorio, che contemplerebbe, nel caso di specie, l’obbligo di vaccinazione contro la volontà dell’individuo.

Oltre il 40% degli italiani, secondo gli ultimi sondaggi, sarebbe contrario a vaccinarsi subito. La gestione del Covid-19 da parte dello Stato, la catastrofica attività sul fronte tamponi, un’informazione pasticciata e contradditoria sicuramente non hanno aiutato. Crisanti parla addirittura di un 70% di italiani scettici rispetto al vaccino. In tanti hanno contestato il premier: “Nemmeno in Unione Sovietica si sentiva una cosa del genere”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03