Pedofilia a Caserta, padre abusa sessualmente della figlia con la complicità della madre

0
466 Visite
Una storia orribile, quella emersa dalle indagini della Polizia di Stato di Caserta nell’alto Casertano che nel corso di delicate indagini durate molto tempo sono riusciti non solo ad arrestare un uomo che abusava sessualmente della figlia di appena 6 anni ma anche a perseguire la madre della bimba, riconosciuta colpevole di condotte omissive, relative a molteplici episodi di violenza in un lungo arco di tempo, fino al luglio 2008. Cosi la donna, 42 anni, è stata arrestata dalla polizia su delega della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli.
Il provvedimento, eseguito dagli agenti di polizia in forza alla Squadra Mobile in Terra di Lavoro, è stato emesso dopo un iter giudiziario complesso e delicato: l’ultima fase era la Suprema Corte di Cassazione, dove la donna aveva fatto appello alla sentenza, ormai definitiva, di condanna a 7 anni di reclusione, nonché ad una considerevole serie di pene accessorie. Questo il triste antefatto: la donna già nel 2010, dunque dieci anni fa, a seguito di  indagini condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta era finita nel mirino. In quella fase era stata eseguita solo l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’uomo, poiché gravemente indiziato, oltre che delle violenze verso la figlioletta, anche di molteplici episodi di maltrattamenti, fisici e psicologici, nei confronti degli altri figli della coppia. Ora invece,  tocca alla madre di questa famiglia devastata da orrori e violenze d’ogni tipo. È stata ritenuta complice: ovvero di aver omesso quanto in suo potere per fermare il coniuge pedofilo e violento.
Così come riportato da Fanpage.it
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03