L’angolo della satira. Al Comune di Marano si aggira il fantasma dell’assessore Discetti. Il mistero e la figuraccia della lista Giuseppe Verdi

0
1.245 Visite

Nelle stanze del comune di Marano si aggira un fantasma. Sì, avete capito bene, uno spettro. E’ il fantasma di un assessore, tal Antonio Discetti, il cui arrivo (dato per certo ed imminente) era stato preannunciato dalla lista Visconti, quella che qualche settimana fa dichiarava appoggi esterni alla giunta senza comprenderne nemmeno il significato.

Antonio Discetti, assessore che doveva occupare la casella dei lavori pubblici e dell’urbanistica, o quanto meno soltanto lavori pubblici, non ha mai messo piede in municipio, ma soprattutto non ha mai avuto alcun incarico formale da parte di Rodolfino Visconti, il sindaco smemorato che dimentica facilmente ogni dichiarazione e promessa.

Una nomina che, secondo gli esponenti della lista Giuseppe Verdi (lista Visconti), non si sarebbe perfezionata per motivazioni tecnico-personali. Discetti avrebbe avuto degli impedimenti e, secondo quanto dichiarato dal consigliere Di Marino in un’intervista rilasciata due mesi fa a Terranostranews, starebbe lavorando da casa. A cosa e con quale atto amministrativo a supporto non è dato sapere. Discetti, in realtà, come tutti sanno, non è arrivato a Marano non solo per i suoi problemi personali, di cui abbiamo profondo rispetto, ma anche per non fare ombra all’assessore Scatola, “imposto” o “suggerito” al sindaco smemorato dal consigliere regionale Gianluca Daniele, Pd, vicinissimo al primo cittadino. Tre mesi e mezzo fa scrivemmo che Discetti non sarebbe arrivato e che se fosse arrivato non avrebbe mai tolto una delega importante (urbanistica) a Scatola e che Scatola non sarebbe mai stato spostato ad altro incarico. Qualche consigliere democratico (e della lista Visconti) scommise a suo tempo sul suo arrivo e sulle sue deleghe. Hanno perso un’altra bella scommessa e rimediato la loro solita figura.

Discetti non è arrivato, ma se anche arriverà non sostituirà mai Scatola, un illustre sconosciuto con un curriculum di livello a dir poco mediocre. Al netto di quanto accaduto, oltre al fantasma di Discetti, resta da far luce anche su un altro mistero: ma la lista Visconti, o meglio Giuseppe Verdi, cosa ha avuto in cambio per acquietarsi, anzi accucciarsi in tal modo? Sono in tantissimi a chiederselo. Intanto che brutta e magra figura….

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti