De Luca a tutto campo su ecoballe, discariche e controlli. “Stiamo definendo un piano di monitoraggio insieme al Pascale”

0
186 Visite

«La rimozione delle ecoballe di rifiuti dai siti di stoccaggio «non è esaustiva della questione ambientale della Campania». Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta trasmissione televisiva a Lira Tv, ricordando che ieri sono scaduti i termini per la presentazione delle offerte per la rimozione delle ecoballe. De Luca ha ricordato che «c’è il problema della bonifica delle discariche» ma, a suo giudizio, «non c’è dubbio che si è alla vigilia di una svolta storica» perché liberare la Campania «dalle ecoballe significa davvero voltare pagina, significa riconquistare l’immagine di dignità, di rispetto in Italia e suo piano internazionale».

La Regione Campania sta definendo un piano generale con l’istituto zooprofilattico di Portici e l’istituto nazionale tumori ‘Pascalè di Napoli per «il monitoraggio della situazione ambientale in tutta la Campania» ha annunciato il presidente della Giunta regionale. «Avremo, unica regione in Italia, un controllo rigorosissimo su tutto quello che succede», ha aggiunto De Luca perché «noi dobbiamo sapere la verità, cioè che rapporto c’è tra la situazione ambientale e le malattie tumorali». Per De Luca «c’è necessità di saperlo su base scientifica qual è la situazione reale perché talvolta assistiamo anche a strumentalizzazioni non fondate su nessun dato scientifico». Presto, ha detto ancora il presidente De Luca «illustreremo questo programma» che sarà «molto impegnativo e importante» e che sarà attuato con l’obiettivo di fare «della Campania la Regione più monitorata d’Italia».

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03