Droga e maltrattamenti nella zona vesuviana, arresti e denunce

0
448 Visite

Torre del greco: arrestato 35enne che maltrattava la moglie
I carabinieri della stazione di torre del greco capoluogo hanno arrestato un 35enne del luogo resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
Gli operanti sono intervenuti d’urgenza in via abolitomonte ove il 35enne al culmine di una lite familiare aveva preso a calci e pugni dopo averla buttata a terra la moglie 30enne alla presenza dei loro due figli, di 2 e 5 anni.
La signora ha riportato lesioni guaribili in 3 giorni e in sede di denuncia ha raccontato pregressi analoghi episodi.
L’arrestato è ai domiciliari presso l’abitazione di familiari, in attesa di rito direttissimo.

Ercolano: droga nella buca delle lettere. 25enne arrestato dai carabinieri
I cc della tenenza di ercolano erano appostati e l’hanno sorpreso a cedere un involucro contenente hashish a un acquirente, che l’ha pagato con una banconota.
I cc sono intervenuti bloccando entrambi: l’acquirente è stato identificato e segnalato alla prefettura mentre il pusher è stato arrestato.
Si tratta di gennaro cozzolino, un 25enne del luogo già noto alle ffoo che è stato arrestato per spaccio di stupefacente.
Ma non è finita: i militari hanno ispezionato il luogo in cui era avvenuto lo spaccio e, “imbucate” in una cassetta della posta in disuso hanno scovato altre 3 stecche di hashish che il giovane teneva lì per prelevarle all’occorrenza.
L’arrestato è stato tradotto a poggioreale.

Ottaviano: giovane arrestato dai carabinieri per droga detenuta a casa
I cc di ottaviano hanno perquisito la sua abitazione e vi hanno trovato 10 gr. Di marijuana e 3 di hashish -pronte da spacciare al dettaglio- oltre a materiale per la realizzazione delle dosi e contante ritenuto provento di attività illecita.
Il tutto era detenuto da luigi liguori, un 26enne del posto, arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.
Ora è in attesa del rito direttissimo.

Torre annunziata: attiva conto corrente con documenti falsi e in tasca ha banconota falsa. Carabinieri intervengono nell’ufficio postale e arrestano il 59enne
I carabinieri della locale stazione vengono allertati e così raggiungono l’ufficio postale di via sandulli.
Un uomo, renato martinengo, un 59enne del luogo già noto alle ffoo, aveva appena attivato un conto corrente -abbinandovi un bancomat e ad una carta prepagata- usando documenti falsi.
In tasca, inoltre, aveva una banconota da 10€ falsa.
L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Sant’antonio abate: carabinieri contro il lavoro nero. Chiuso un laboratorio. Si violavano le norme per la sicurezza sul lavoro. Denunciato il titolare
I carabinieri della locale stazione e del nucleo ispettorato del lavoro di napoli hanno effettuato un servizio contro il lavoro nero e le violazioni della normativa per la sicurezza sui luoghi di lavoro, denunciando un 39enne bengalese, il titolare di un opificio tessile e stireria.
Nella sua attività venivano impiegati ben 9 connazionali non in regola con le norme sul lavoro e sono state riscontrate 10 violazioni alle norme per la sicurezza.
L’attività è stata sospesa.

© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03