Napoli, parco Mascagna: chiuso da più 300 giorni. Monta la protesta

0
278 Visite

 ” Si susseguono oramai con cadenza quotidiana le manifestazioni dei residenti per denunciare i gravi ritardi nell’esecuzione dei lavori di riqualificazione del parco Mascagna, già giardini di via Ruoppolo, chiuso ormai da oltre 300 giorni, senza che al momento si sappia se e quando verrà riaperto, alla luce del fatto che da settimane i lavori all’interno del parco sono sospesi, con un degrado che aumenta con il passare del tempo anche per la mancanza di qualsivoglia attività manutentiva, a partire dall’innaffiamento delle poche piante che ancora resistono al caldo di questo periodo “. A tornare sull’emblematica vicenda è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero, che sulla piattaforma change org ha lanciato, in queste ore, la petizione online con la richiesta delle dimissione dell’assessore al verde del Comune di Napoli, Vincenzo Santagada al link: https://www.change.org/dimissioniassessorealverde

   ” I sottoscrittori della presente petizione – di legge nella presentazione – chiedono le dimissioni o, in mancanza, al sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, di revocare, con effetto immediato, la delega al verde comunale all’assessore Vincenzo Santagada. Tanto in considerazione dell’evidente stato di degrado e d’abbandono nel quale versa il verde pubblico in Città. Segnatamente per le vicende che riguardano il parco comunale Mascagna, già conosciuto come giardini di via Ruoppolo, chiuso da oltre 300 giorni, con lavori di riqualificazione fermi da settimane, privando i residenti, in particolare i bambini accompagnati e gli anziani, dell’unico polmone a verde pubblico attrezzato di un’area densamente abitata, posta tra i quartieri del Vomero e dell’Arenella “.

 

 “I lavori di riqualificazione al parco Mascagna – ricorda Capodanno -, partiti il 20 novembre dell’anno scorso, dovevano durare 120 giorni e dunque concludersi entro la fine del marzo scorso, ma siamo arrivati a luglio e non solo non sono ancora conclusi ma allo stato sono fermi né si sa quando riprenderanno. Sulla vicenda colpisce il perdurante assordante silenzio proprio dell’assessore al verde del Comune di Napoli, Vincenzo Santagada, sotto accusa dal momento che, nonostante le tante proteste e le manifestazioni dei residenti, preoccupati dal perdurare della chiusura del parco comunale, non ha ancora reso noto il nuovo cronoprogramma dei lavori ma principalmente la data di riapertura del parco comunale “.

  ” Purtroppo  – sottolinea Capodanno – continua a crescere il malcontento a Napoli per il verde pubblico negato, segnatamente nell’ambito della municipalità collinare, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, con circa 120mila residenti, sul cui territorio insiste appunto il parco comunale Mascagna, che, quando era aperto, era frequentato da tanti bambini accompagnati ma anche da numerose persone anziane. Poi, a seguito della disposizione dirigenziale, n. 10731_04 del 7 settembre 2023, il parco fu chiuso fino alla conclusione dell’intervento denominato: “Riqualificazione del Parco Mascagna” “.

           

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti