Don Patriciello minacciato con un coltello: fermato un 72enne legato al clan. E De Luca ora che dice?

0
841 Visite

Minacce con un coltello a don Maurizio Patriciello: fermato un 72enne. La polizia di Stato, come conferma la Questura di Napoli, ha fermato il suocero di un uomo, legato al clan Ciccarelli, che si era reso protagonista di un tentativo di aggressione con minacce al prete anticamorra del Parco Verde di Caivano. La posizione dell’uomo è ora al vaglio degli inquirenti. Il 72enne avrebbe tentato di avvicinare don Patriciello con un coltello che gli fuoriusciva dalla tasca, ma è stato bloccato dalla scorta.

La solidarietà della presidente Commissione Antimafia Colosimo

Il suocero del boss Ciccarelli, armato di coltello, è stato fermato dalle forze dell’ordine mentre cercava di avvicinarsi a don Patriciello, durante il consueto saluto ai fedeli”. E’ quanto ha detto la presidente della Commissione parlamentare Antimafia Chiara Colosimo. “Voglio esprimere” al prete di Caivano “tutta la mia solidarietà e vicinanza per l’ennesimo atto di intimidazione subito“. “Il lavoro, insieme con l’evangelizzazione, che don Maurizio sta portando avanti è fondamentale per strappare quelle terre alla criminalità organizzata e noi saremo sempre al suo fianco in questa battaglia per la giustizia e la libertà”, conclude.

Meloni: “Solidarietà a Don Patriciello, avrà sempre il mio sostegno”

“A Don Patriciello la mia totale solidarietà e vicinanza per l’ennesimo atto di intimidazione, fortunatamente sventato dalle forze dell’ordine” scrive su X la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. “Il suo lavoro per portare legalità e speranza a un territorio martoriato dalla criminalità avrà sempre il sostegno del Governo e mio personale. Siamo tutti con te!”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti