Astrazeneca: al via la class action di Federcontribuenti per gli effetti avversi dopo l’iniezione

0
664 Visite

“Stiamo avviando una campagna di azione risarcitoria contro Astrazeneca e il suo vaccino contro il Covid-19 Vaxzevria dopo che la multinazionale biofarmaceutica anglo-svedese ha iniziato il ritiro a livello mondiale”. Lo ha annunciato il Presidente di Federcontribuenti Marco Paccagnella dopo la decisione presa dal Comitato Tecnico Scientifico dell’associazione presieduto da Monica Mandico.

Il mese scorso, ricorda Federcontribuenti, la multinazionale ha iniziato il ritiro a livello globale ufficialmente a causa di “un’eccedenza di vaccini aggiornati disponibili” che prendono di mira nuove varianti del virus e il 7 maggio l’Ema ha emesso un avviso secondo cui il vaccino non è più autorizzato all’uso. “Una notizia che – fa presente Paccagnella – inevitabilmente ha messo in allarme molti cittadini soprattutto dopo che, a seguito di una class action instaurata in Gran Bretagna per circa 51 persone che avevano subito gli effetti collaterali del vaccino Astrazeneca, la stessa compagnia farmaceutica aveva ammesso, per la prima volta, un collegamento tra Vaxzevria e la sindrome da trombosi con trombocitopenia”.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti