Estorsione all’agenzia funebre Moio Funeral Home: assolto Nettuno, condannato Felaco

0
interdittiva
1.904 Visite

Daniele Nettuno, accusato di tentata estorsione aggravata ai danni della Moio Funeral Home con sede a Qualiano, è stato assolto con sentenza resa nota nelle scorse settimane. Condannato a 4 anni e a 1000 euro di multa, invece, Salvatore Felaco. Entrambi erano stati denunciati da Giuseppe Moio, a capo dell’azienda funebre. La sentenza è stata pronunciata dai giudici della Corte d’Appello di Napoli. Nettuno e Felaco erano stati arrestati dai carabinieri di Castello di Cisterna su richiesta della Dda di Napoli. L’azienda al centro della vicenda giudiziaria è gestita da Giuseppe Moio, da non confondersi con Eduardo, papà di Giuseppe, in passato a capo di un’altra azienda funebre destinataria di due interdittive antimafia. Eduardo Moio, di recente, è stato condannato in un processo per presunti rapporti con gli Amato-Pagano nel comune di Melito.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti